Universalmente unici: la festa dell’inclusione

Anche quest’anno si è tenuta la settimana dell’Inclusione presso la scuola G. Rodari, dal 26 febbraio all’1 marzo.Il titolo scelto per l’anno scolastico 2023/2024 è stato “Universalmente unici”.La settimana si è aperta con la lettura del libro “Plutone è uscito dal gruppo”.

Un racconto che prendeva spunto dal fatto che nel 2006, Plutone è stato declassato e non viene più considerato un pianeta per via delle sue dimensioni.

In realtà si tratta di un corpo celeste molto ricco, infatti ha ben cinque lune.

Durante la settimana ogni classe ha realizzato il proprio pianeta.

Uno diverso dall’altro, tutti con caratteristiche uniche: uno composto da varie forme geometriche, l’altro con le cannucce, un altro ancora ricco di fiori, scaldato da un grande girasole…

Venerdì 1 marzo, tutti gli alunni si sono ritrovati insieme per presentare il proprio pianeta e illustrarne le caratteristiche. Abbiamo composto così l’universo Rodari.

Nel corso della settimana tutte le classi sono state coinvolte in incontri, attività laboratoriali e interviste con disabili o enti che si prendono cura di loro.

Le classi terze hanno intervistato Marzia Latino, autrice del libro “La mia vita in Ferrari”.

Le quarte sono state coinvolte da Carla di Osa in un percorso sportivo, simulando il ruolo di guida e disabile come avviene nelle competizioni paralimpiche.

Le quinte hanno partecipato ad un laboratorio creativo con l’associazione “Il Granello”.

Le prime e le seconde incontreranno presto Margot, una musicista di talento, che eseguirà delle melodie con il suo violino.

Le seconde hanno fatto delle esperienze al buio, attraverso giochi in palestra, guidati dalle insegnanti.

Una settimana divertente, all’insegna dello stare insieme senza escludere nessuno. Abbiamo scoperto che nonostante le difficoltà, tutti abbiamo qualcosa di speciale e possiamo esprimerlo in svariati modi: dalla musica all’arte, alla scrittura, alla lettura e allo sport.

Siamo tutti Universalmente Unici!,

4A – 4B – 4C